Amplificatori Integrati


Gli amplificatori integrati sono dispositivi elettronici che contengono un preamplificatore audio e un amplificatore di potenza in un’unica unità. L’aggettivo integrato indica proprio la presenza abbinata di questi due sotto moduli. La maggior parte degli amplificatori audio in commercio sono amplificatori integrati e sono provvisti di diversi ingressi analogici e digitali per dispositivi come lettori CD, Streamer, giradischi etc.

Con l’evoluzione delle connessioni digitali (es. cavo ottico Toslink) e delle sorgenti digitali (es. streamer) gli amplificatori integrati sono stati dotati anche di DAC (Digital Audio Converter, vedi qui cos’è) che permette di gestire un flusso di dati digitale. Non tutti gli amplificatori sono dotati di ingressi digitali ma questi possono essere sfruttati dotandosi di un DAC esterno.

Se l’amplificatore è già dotato di DAC possiamo abbinare delle sorgenti prive di DAC come lettori CD solo trasporto. Al contrario unendo una sorgente già dotata di DAC – come un lettore CD con DAC – possiamo abbinarla ad un amplificatore che ne sia privo, collegando le due unità tramite connessioni analogiche come i classici cavi RCA a spinotti bianco e rosso che tutti abbiamo toccato qualche volta.
Il trucco, per i neofiti, è facile. Basta controllare le connessioni sul retro. Se l’amplificatore accetta i cosiddetti “digital input” significa che il DAC c’è!

Altro ingresso rilevante ed in dotazione ai più moderni integrati è la connessione di rete, sia essa wireless che mediante connettore ethernet RJ45. Questa connessione sommariamente permette di portare l’amplificatore nel mondo delle reti domestiche, di suonare la nostra libreria musicale via streaming o che abbiamo saltavo in qualche HD esterno. Qui iniziamo a parlare di NAS collegati al Router e nei casi più raffinati (vero, Hegel?) di sistemi demotici controllati via IP: “Control over IP“.

Nella scelta di un amplificatore non si deve tener conto quindi esclusivamente delle potenza che quest’ultimo è in grado di erogare. Bisognerà invece valutare tutta una serie di parametri che, alla fine, fanno la differenza tra un prodotto da poche centinaia di euro ed uno da qualche migliaia di euro. Stessi cavalli, prestazioni completamente differenti, un po’ come in autovetture con la trasmissione e frizione ormai andate o, invece, in presenza di una trazione 4×4 perfettamente funzionante. L’equilibrio, come spesso accade, è la formula della felicità. Un amplificatore andrà commisurato e bilanciato, per potenza e spesa all’acquisto, con il resto dei componenti a cui andrà collegato.

Tra le nostre proposte spiccano senza dubbio Hegel Cyrus che ogni anno fanno incetta di premi e spiccano per innovazione e musicalità.

A seguire trovi una lunga gamma di amplificatori integrati. Se vuoi puoi approfondire il tema dell’alta fedeltà  oppure andare direttamente alla ricerca prodotti per marchio o tipo.

Contattaci per avere le nostre raccomandazioni o se cerchi un suggerimento.

Visualizzazione di 1-9 di 19 risultati

  • CYRUS PSX R2 – Alimentatore Esterno High-End


    1.149,00
  • Cyrus QXR – Upgrade DAC per amplificatori Cyrus


    749,00
  • Lyngdorf TDAI-3400 – Amplificatore Integrato Streaming

    A partire da: 5.299,00
  • Lyngdorf TDAI-2170 – amplificatore digitale avanzato


    A partire da: 2.999,00
  • HEGEL H120 – amplificatore integrato DAC streaming


    2.790,00
  • Cyrus One Cast – Amplificatore Integrato Streaming


    1.699,00
  • KEF CiBTS30 – Amplificatore integrato BT per Custom Installation


    500,00
  • HEGEL H390 – Integrato High End


    6.490,00
  • Elipson Mini Music Center BT


    419,00
preloader