AUDIO DIGITALE

AUDIO DIGITALE

Con AUDIO DIGITALE o DIGITAL AUDIO intendiamo quei dispositivi che, oltre a lavorare nel dominio digitale, si contraddistinguono per essere facili da utilizzare e da integrare. Questa gamma di prodotti e soluzioni è alquanto variegata. Troviamo nel dominio dell’AUDIO DIGITALE piccoli diffusori portatili che prediligono connessioni Bluetooth, soluzioni di medio livello con connessioni digitali via cavo o integrabili nel mondo WiFi ed anche sistemi attivi di alta qualità e con livelli di performance uguali o superiori a catene di costo anche elevato.
Pur essendo ormai “digitale” qualsiasi cosa, ci limitiamo qui a descrivere i più tipici ambito di utilizzo di quei dispositivi audio che permettono di semplificare l’esperienza d’uso dell’ascoltatore. Quindi, ancora più immediato : qui DIGITALE significa di grande qualità e facile da utilizzare – o quanto meno meno complesso da configurare di equivalenti catene di prodotti, specie se pensiamo alla fascia alta del mercato.

“…qui DIGITALE significa di grande qualità e
facile da utilizzare”

A CHI E’ DESTINATO il DIGITAL AUDIO? COSA ASCOLTO CON L’AUDIO DIGITALE?
Dal punto di vista dell’utilizzo tipico dei sistemi audio digitali distinguiamo:

  • Sistemi Audio per l’ascolto della TV o del PC.

    L’audio del moderni TV a schermo piatto è pessimo. Peggio di quanto pensi. Scopri come migliorarlo.

  • Sistemi Multiroom

    Per l’ascolto in più ambienti, o in tutta la casa, di musica di sottofondo. Vedi anche Multiroom nella specifica area dedicata.

  • Dispositivi Singoli

    soprattutto Bluetoooth, per ascolto il libertà : per sentire i tuoi brani in libertà, anche fuori casa.

  • Sistemi Digitali Completi Hi-End

    per l'ascolto di musica alla massima qualità possibile. Parliamo di Alta Fedeltà e di
    strumenti top per palati fini.

QUALI SONO I PRODOTTI AUDIO DIGITALI ?

Qui i prodotti audio digitali sono quelli e solo quelli che includono in se tutta l’elettronica e gli altoparlanti necessari all’ascolto. Basta attaccarli alla spina (se non hanno batterie), collegarli alla nostra fonte preferita – come smartphone, tablet, TV, giradischi, PC, Tidal, Spotify… – e godersi la musica. Non trattiamo pertanto in questa sezione componenti singoli come i DAC – anch’essi digitali ma intesi come una delle diverse componenti necessarie ad una catena audio di alto livello.

Migliora l’audio del tuo TV o del PC

Tira fuori i tuoi nuovi altoparlanti, attacca la spina, collegali con un cavetto ultrasottile al tuo TV. BAM!

Forse il più grande difetto dei moderni TV a schermo piatto è che suonano malissimo. Rispetto ai vecchi televisori a tubo catodico (chi se li ricorda?) suonano molto peggio, a fronte di immagini sempre migliori. Anche i contenuti, i film, le serie, i documentari, lo sport e gli stessi canali e servizi in streaming come Netflix o Amazon Prime Video, ormai sono digitali ovvero in alta qualità. E come si può coniugare una sorgente perfetta, un video eccellente ed un audio terribile? Semplice, basta dotarsi di un sistema audio digitale audio da collegare alla TV per godere finalmente di una esperienza completa e soddisfacente.

Le soluzioni più versatili e facili da installare sono altoparlanti già dotati di tutto, chiamati “attivi”, e che si possono connettere sia al TV, nativamente in digitale e meglio se a cavo, ed anche al tuo smartphone, tablet o PC mediante Bluetooth, quindi senza fili.

Naturalmente questi stessi sistemi audio digitali sono perfetti per sonorizzare il tuo PC o Mac, …per un’esperienza finalmente diversa appagante.

Consulta la gamma di prodotti suggerita in fondo alla pagina!

Crea un sistema multiroom ben suonante

Vuoi poter ascoltare una buona musica – senza fili – in diverse zone di casa tua? Vuoi poter creare un impianto moderno ed espandibile quando vuoi partendo da una stanza?

Oggi puoi regalarti un’esperienza d’ascolto di alto livello senza restare nella “stanza dello Stereo” e senza vincoli, senza tirare cavi.
Crea con facilità un sistema audio multiroom che ti permetta definire ambienti, creare zone d’ascolto, gestire la tua musica in massima libertà. Riproduci la musica preferita in tutte le stanze di casa in perfetta sincronia o ascolta brani diversi in aree diverse della casa.
Gestisci tutto con un “Tap” direttamente dalle migliori applicazioni di musica come Tidal, Spotify. Puoi costruire il tuo sistema perfetto, selezionando solo cosa davvero ti serve come il numero di dispositivi e la loro dimensione, per avere il suono perfetto in ogni ambiente. Inizia con un solo dispositivo e aggiungine man mano altri per riempire la tua casa di musica. Grazie agli accessori che ti permettono di portare il segnale wireless anche a grandi distanze, la dimensione della tua casa, o i muri, non saranno più un problema insormontabile. Una volta collegati alla corrente e facilmente configurati, puoi riprodurre le tue canzoni preferite dal telefono, dal tuo tablet o dal tuo computer. Puoi ascoltare in streaming una web radio o abbonarti a servizi premium. Ogni diffusore è indipendente è può riprodurre una diversa traccia. Inoltre, gli speaker senza fili hanno diverse dimensioni, pertanto potrai costruire il tuo sistema multiroom selezionando il prodotto perfetto per ogni ambiente.

Trasforma le tue vecchie casse.

Con un sistema Multiroom puoi anche dare nuova vita ai tuoi classici diffusori passivi. Ti basterà connetterli al sistema multiroom con un’ apposito Bridge per alimentarle e collegarle in rete con gli altri diffusori. In tal modo anche i prodotti più vecchi si fonderanno nel sistema, consentendoti di ascoltare ancor una volta i tuoi brani preferiti.

Consulta la gamma di prodotti suggerita in fondo alla pagina!

Scegli il migliore altoparlante portatile

Da alcuni anni la più diffusa fonte di musica è lo Smartphone. I nostri inseparabili compagni di viaggio elettronici, sempre più capienti e performanti, ci permettono di avere un accesso, in sostanza senza limiti, ai nostri brani preferiti o, addirittura, ad immensi archivi musicali. Pensiamo alla radio Pandora o a Spotify o Tidal. Tutto in un click.

Se il brano, l’album, il cantante sono a distanza di pollice, vediamo come scegliere il nostro dispositivo perfetto per il nostro ascolto!

Altoparlanti attivi, wireless, Bluetooth

Se non amiamo indossare auricolari, o quando possiamo finalmente toglierli una volta tornati a casa, il modo più immediato di ascoltare la musica proveniente dai nostri smartphone e tablet è quello di inviare i brani ad un altoparlante attivo, ovvero dotato di un proprio amplificatore e controllo di volume, dal quale sgorgherà copiosa la nostra scelta.
Esistono una varietà di produttori più o meno affermati e anche qui, come nel caso delle cuffie, molti livelli di finitura, di dimensioni, di impatto sonoro etc. Sceglieremo il nostro altoparlante attivo in funzione dei nostri criteri di utilizzo, andando a preferire un altoparlante più o meno grande, oppure dotato di batteria o meno, a seconda del tipo di utilizzo che andremo a farne! Optando per una soluzione attiva, quindi appunto un diffusore dal quale uscirà direttamente la nostra musica a buon volume, un dettaglio molto importante è dato dal tipo di connessione che andremo a prediligere.
Ricordiamo che wireless, che significa letteralmente “senza fili”, è la categoria di diffusori ormai più affermata. Con un prodotto wireless la musica vola dal nostro smartphone all’altoparlante senza necessità di un collegamento fisico, ovvero senza cavo alcuno. Scegliere un prodotto di questa categoria comporta una notevole libertà. Si contrappongono alle soluzioni senza fili quelle “wired”, che significa “a fili”, che vedono necessariamente un cavo collegare il nostro cellulare e l’altoparlante. Avremo qui un poco di risparmio ma molta scomodità in più dovendo lasciare il dispositivo stabile in prossimità dell’altoparlante senza possibilità quindi di usarlo per giocare, navigare etc.
Soffermandoci sui dispositivi wireless, si apre un importante capitolo inerente alla qualità del suono. Sono tutti uguali? Il suono dipende dalla forma del dispositivo? Dalla sua dimensione? Dal tipo di trasmissione (ebbene si, ci sono diversi tipi di trasmissione wireless…) ? Ebbene si, dipende da tutte queste cose, ed altre a cui accenneremo solamente

Altoparlanti: dimensioni
La fisica non si inganna. Un dispositivo grande suonerà – a parità di altre caratteristiche – meglio di uno piccolo. Per ovviare a questa ineluttabile legge, e per creare dispositivi più piccoli e quindi economici da produrre per una vastità di clienti, molti produttori stanno inventando soluzioni più o meno sensate per rendere corposo il suono di dispositivi ormai anche minuscoli. Pensiamo al proliferare di altoparlanti per smartphone grandi ormai quanto lo stesso telefono, micro capsule sonore. Non lasciamoci ingannare. A prodotto minuscolo corrisponde suono minuscolo. Gli americani chiamano questi
piccoli trucchi o effetti speciali fine a se stessi “gimmick” : sono artifizi, novità, funzioni, che non portano valore all’utente ma sono solo fattori di differenziazione fra produttori.
Badiamo al sodo, questo ci sentiamo di raccomandare

Altoparlanti : trasmissione wireless
Vi sono diversi standard di trasmissione wireless, con implicazioni sulla qualità del suono, sulla durata delle batterie, sulla compatibilità con i vostri dispositivi digitali. I principali standard di tramissione, ormai da anni sono:

AirPlay
E’ lo standard inventato da Apple, e ne è dotato ogni dispositivo della mela prodotto negli ultimi anni. Permette di trasmettere audio e video in buona qualità e con grande semplicità. Tablet, PC, Smarthone non marchiati Apple non usano trasmissione AirPlay. Esistono però una miriade di altoparlanti wireless Airplay vista la popolarità dei dispositivi di Cupertino. Il limite dell’Airplay è che può andare da una sorgete ad un altoparlante e non consente quindi l’invio a più diffusori in contemporanea. A cavallo del 2017 2018 Apple introdurrà Airplay2, con capacità Multiroom.

DLNA
Questo standard, derivato da un‘alleanza di un gruppo di aziende leader di settore, pensato per il trasferimento fra apparecchi di segnali audio e video di ottima qualità, è estremamente versatile ma richiede maggiore conoscenza da parte dell’utente. Non è possibile effettuale un collegamento in pochi secondi – cosa invece normale per Airplay e Bluetooth – essendo invece necessario configurare in ottica Server/Client i diversi dispositivi. Insomma, potente ma complesso, in sintesi ci sentiamo di raccomandarlo ad utenti poco esperti.

Bluetooth
E’ il protocollo più famoso e diffuso. Esistono diverse implementazioni di questo standard. Nel 2017, il minimo accettabile è la versione 4.0. Nuove implementazioni porteranno ad una migliore qualità di trasmissione, maggiori distanze di collegamento e minori consumi. La maggioranza degli altoparlanti wireless e la totalità dei nuovi smartphone e tablet è dotata di tecnologia Bluetooth.

WIFI
La trasmissione Wifi è molto robusta e copre distanze maggiori rispetto a Bluetooth o Airplay. Questo perchè imperniata intorno a router, che ormai consentono la completa copertura della casa.

Forti di queste capisaldi, alla base della scelta di un altoparlante amplificato o wireless, un grosso impatto nella nostra scelta finale avrà l’estetica del dispositivo. Esistono in commercio le forme più disparate, a siluro, a cilindro, a cubo, a borsetta con tanto di bretella, lucidi ed opachi. Di certo l’offerta è soverchiante ed in questa troveremo certamente un dispositivo che soddisfa i nostri requisiti.

Altoparlanti : rapporto qualità prezzo

Esistono altoparlanti attivi da pochi euro e da centinaia di euro. Naturalmente il divario è incolmabile, un po’ come lo è fra la più piccola della utilitarie ed il modello top della nostra casa sportiva preferita. Il livello di qualità cresce linearmente con la spesa.
Un fattore che accomuna i prodotti più pregiati è costituito da materiali di prima e primissima qualità. Si passa da plastiche molto economiche ad elementi pregiati, satinati, materici come pelle, vetro, alluminio, acciaio, legno e simili. Questo perchè, nell’alto di gamma, non si acquista solo in funzione, ovvero “l’ascoltare musica” ma anche un prodotto di design e di arredo che soddisfa tatto e vista non meno dell’orecchio.

Consulta la gamma di prodotti suggerita in fondo alla pagina!

Audio Hi-End con i migliori altoparlanti attivi

Ascoltare come si deve non significa diventare tecnici del suono o esperti di sistemi di alta fedeltà!

I migliori marchi al mondo ti offrono ormai prodotti raffinatissimi e facili da usare, sistemi di altoparlanti ad alta fedeltà attivi che includono in se tutto quello che serve per riscoprire la musica.
Collegali alla spina e in pochi passi potrai assaporare come non facevi da molto tempo i tuoi brani preferiti.

I migliori marchi al mondo ti offrono i più raffinato strumenti per assaporare la musica.
Grazie alla totale ottimizzazione dei sistemi, non dovrai preoccuparti di preamplificatori, cavi, amplificatori finali, impedenze… ti basta scegliere il brano. Ogni componente all’interno dei nostri sistemi digitali attivi è pensato per integrarsi al meglio. Cabinet, crossover, DAC, membrane, condotti reflex, volumi, software, amplificatori, DSP, APP …è tutto di serie. Il livello qualitativo ha finalmente superato le attese! Un sistema digitale non è un compromesso, è il punto di arrivo. Tutto è perfetto.

E’ conveniente.
Pensi che un sistema audio digitale sia costoso? E’ vero il contrario! Per ottenere una qualità di suono equivalente a quella che i nostri sistemi forniscono di serie, dovresti spendere molto di più ( anche tre o quattro volte tanto) comprando molti apparecchi!
Senza considerare la versatilità e la comodità, irraggiungibili con i classici sistemi a componenti discreti. Se sei un audiofilo, ma non un audiofilo integralista, non puoi non provare il brivido della comoda moderna perfezione: un sistema audio digitale.

Sei pronto per essere parte dei nostri amici ed acquistare il tuo primo prodotto HIFIGHT?