ATC SCM40 – Diffusori da pavimento Entry Series

5.00 su 5

A partire da: 6.290,00

Vuoi conoscere la data di consegna? Seleziona una variazione

ATC SCM40 sono i diffusori passivi da pavimento di riferiemento della Entry Series, disponibili anche nella versione attiva SCM40A, con finiture Black Satin, White Satin, Cherry (ciliegio) e Black Ash

ATC SCM40 – il diffusore di riferimento della Entry Series

SCM40 di ATC sono i diffusori da pavimento di riferimento della Entry Series, che portano in dote le tecnologie dei migliori diffusori del marchio inglese sulla linea di ingresso, che comprende inoltre i diffusori da scaffale SCM7SCM11 e SCM19.

Tutti i componenti sono realizzati in house da ATC, tra cui driver, crossover e cabinet. SCM40 offre un vero design a 3 vie e vanta l’iconico Midrange a cupola da 75 mm, considerato da alcuni il miglior driver midrange mai realizzato.

Ha una sensibilità dichiarata molto bassa (85 dB) e una impedenza di 8 Ohm – relativamente facile da pilotare, per questo ATC consiglia un’amplificazione generosa, compresa tra 75 W e 300 W. La frequenza indicata è abbastanza ampia ed estremamente lineare, compresa tra 48 Hz e 22 kHz.

SCM40 è un diffusore analitico e molto grintoso che offre una riproduzione molto nitida e dettagliata. Nella fascia bassa è grintoso, viscerale, potente mai esagerato: restituisce una straordinaria combinazione di articolazione e precisione. Questi diffusori hanno tutti le caratteristiche del suono “Pro”: dinamico, espressivo e fisico, danno un buon assaggio di quel brivido che provi ai concerti Live.

Il cabinet in cassa chiusa è estremamente massiccio per garantire una straordinaria precisione nella resa sonora. Le finiture disponibili sono Nero satinato, Bianco satinato, Black Ash e Ciliegio; completa il design la griglia metallica protettiva ad aggancio magnetico di chiara derivazione dai monitor da studio che permette un’ottima permeazione del flusso d’aria.

“SCM40 sono accurati, veloci e dinamici. Non esiste nessun rivale che offra la stessa combinazione di articolazione e precisione nella fascia bassa.”.

Stereonet

Il vero diffusore a 3 vie

SCM40 è un vero diffusore a 3 vie con i celebri driver progettati e realizzati internamente da ATC.

Il tweeter è a cupola morbida da 25 mm con magnete al neodimio e guida d’onda in lega di precisione. È interessante notare che l’azienda evita l’uso dello smorzamento tramite ferrofluido che si trova nella maggior parte dei tweeter, utilizzando una tecnologia proprietaria. Il punto di crossover è a 3,5 kHz.

Il leggendario driver Midrange da 75 mm è considerato da molti il miglior driver per i medi mai realizzato. La cupola è un diaframma acrilico drogato su un sistema altamente lineare a doppia sospensione, progettato per fornire dispersione uniforme, ampia larghezza di banda e bassa distorsione. Poiché entrambi i driver superiori sono a cupola, hanno proprietà acustiche simili così da offrire una corretta relazione di fase tra la banda media critica e la gamma degli acuti inferiori, dove l’orecchio umano è molto sensibile, specialmente intorno ai 3,5 kHz.

Sotto le due cupole troviamo il driver per i bassi da 164 mm con design SCshort-coil – che entra sotto i 380Hz. Vanta un design esclusivo con un diaframma in pasta di carta rivestita e un’enorme bobina mobile: questo potente gruppo motore è capace di fornire un’ottima linearità magnetica e bassa distorsione, anche a livelli sonori elevati.

Cabinet a cassa chiusa

Come rivela il nome, il cabinet ha un volume interno di ben 40 litri e utilizza il principio a cassa chiusa, in sospensione pneumatica, ed è realizzato con una struttura estremamente massiccia e inerte; i pannelli rinforzati da 18 mm sono composti da 3 strati di MDF per fornire maggiore rigidità e smorzamento.

Grazie alla mancanza di una porta Bass Reflex e al design compatto, SCM40 è più facile da posizionare in una stanza d’ascolto di quanto si possa pensare. L’estensione della risposta in frequenza si spinge fino a 48 Hz a -6 dB: eventualmente per completare l’esperienza d’ascolto si consiglia il subwoofer attivo della stessa linea C1S, disponibile nelle stesse finiture.

Il design del cabinet a baffle infinito – cioè a cassa chiusa, senza bass reflex – permette un ottimo controllo del driver dei bassi su tutta la sua banda operativa e, a sua volta, riduce la distorsione non lineare: riesce così a restituire un basso che suona veloce, controllato e pienamente rappresentativo del segnale audio.

Le pareti laterali leggermente curve sono progettate per ridurre i riflessi interni e il deflettore anteriore è più largo della parte posteriore del cabinet. Sul retro c’è un set di robusti morsetti da 4 mm con possibilità di triwiring.

SCM40 è un diffusore analitico e grintoso che offre una riproduzione nitida e dettagliata del suono ed è disponibile anche nella versione attiva SCM40A.

Abbinamenti

I diffusori ATC SCM40 richiedono una buona erogazione di potenza per potersi esprimere al meglio, con almeno 75 W per canale. Rimanendo all’interno dello stesso brand, gli amplificatori integrati sono ATC SIA2-100 e ATC SIA2-150 rappresentano l’abbinamento ideale.

Per ottenere una trasparenza sonora eccellente, suggeriamo di utilizzare gli integrati di Hegel, in particolare il modello H390 o il top di gamma H590, che offrono dinamica, musicalità e dettaglio.

Se si desidera un setup Made in UK, si può considerare l’accoppiamento dei diffusori da pavimento SCM40 con l’integrato i9-XR di Cyrus, che garantiscono un’ottima resa sonora dettagliata, precisa e reattiva. Volendo maggiore potenza, si raccomanda la soluzione Pre-XR in abbinamento ai finali dello stesso marchio inglese: quali gli stereofonici X Power e Stereo 200, oppure una coppia di monofonici Mono X 300 Signature.

Le elettroniche di Chord Electronics, utilizzate nei medesimi studi di registrazione dove si utilizzano i monitor ATC, possono sorprendere per il livello di dettaglio e nitidezza offerti, grazie anche alle celebri tecnologie proprietarie integrate nei loro DAC.

Per chi cerca un’ottima soluzione a un prezzo accessibile, la linea Top di Gamma Edge di Cambridge Audio è sicuramente da tenere in considerazione.

Accessori

Per ottenere le migliori prestazioni dai diffusori SCM40, è importante utilizzare cavi potenza di alta qualità, per una trasmissione corretta della corrente dall’amplificatore ai morsetti dei diffusori. A tal proposito, consigliamo l’uso dei cavi di Chord Company, come i cavi potenza ClearwayX oppure – per una miglior qualità – ShawlineX, che garantiscono una straordinaria nitidezza e trasparenza sonora, valori fondamentali condivisi anche da ATC.

I diffusori SCM40 hanno dimensioni piuttosto modeste e sono completati con una base in MDF imbullonata con punte regolabili per consentire il perfetto posizionamento su ogni tipo di pavimentazione.

Per migliorare la nitidezza e la spazialità sonora, suggeriamo di utilizzare le soluzioni di IsoAcoustics – azienda leader nella produzione di sistemi passivi per la gestione delle vibrazioni indesiderate dei componenti audio (Hi Fi e Professional). In particolare, per i diffusori da pavimento raccomandiamo i supporti Gaia, da installare al posto delle viti originali. Nel caso dei SCM40 raccomandiamo un set di 4 Gaia II da installare tramite le apposite viti speciali M8-1.25 già presenti all’interno della confezione.

ATC SCM40A – il diffusore attivo di riferimento della Entry Series

SCM40A di ATC sono la versione attiva dei diffusori di riferimento della Entry Series, integrando dei moduli di amplificazione progettati su misura e realizzati dalla stessa ATC per ottenere il massimo delle prestazioni dal diffusore SCM40.

Il tweeter è a cupola morbida da 25 mm con magnete al neodimio vanta un esclusivo design a doppia sospensione in poliestere drogato, che riduce le modalità di oscillazione, così da evitare l’uso dello smorzamento tramite ferrofluido che si trova nella maggior parte dei tweeter. Questo design consente inoltre di ridurre il gap magnetico, col fine di offrire una maggiore gestione della potenza rispetto ai design convenzionali.

Vantano un modulo di triamplificazione in Classe AB da 242 W incastonato all’interno di ciascun diffusore, suddiviso in 32 W per il tweeter, 60 W per la gamma media e 150 W per il driver dei bassi. Per ciascun canale sono riservati due transistor MOSFET, che equivalgono a quattro stadi di uscita identici gestiti da tre alimentatori secondari separati per “scalare” la potenza in base alla banda di frequenza e richieste del driver.

I crossover attivi sono di tipo Linkwitz-Riley del quarto ordine a 380 Hz e 3.5 kHz con compensazione di fase incorporata, e sono collegati direttamente ai driver: il risultato è una minor distorsione, una gestione più accurata dei punti di crossover e un migliore controllo.

Perché avere un amplificatore per ogni driver? Ci sono due vantaggi principali. Prima di tutto ogni amplificatore non ha bisogno di gestire l’intero spettro audio: quindi ogni stadio ha un lavoro più facile da svolgere coprendo una larghezza di banda inferiore. Ma soprattutto viene eliminato il crossover passivo riducendo così il carico dell’amplificatore solo alla bobina mobile di ciascun driver, non alla complessa combinazione di bobine, condensatori e resistori di un crossover passivo.

SCM40A hanno grande controllo: sono accurati, veloci e dinamici. Il suono è accurato ed equilibrato, ciò li rende un diffusore eccezionalmente neutro e rivelatore.

Audiograde

Abbinamenti

I diffusori ATC SCM40A richiedono preamplificatori che forniscano un buon controllo per sfruttarne il massimo delle potenzialità

Le elettroniche di Chord Electronics, utilizzate nei medesimi studi di registrazione dove si utilizzano i monitor ATC, possono sorprendere per il livello di dettaglio e nitidezza offerti, grazie anche alle celebri tecnologie proprietarie integrate nei loro DAC. L’abbinamento ideale è con i DAC Hugo TT2 e Dave, ma per un ulteriore qualità raccomandiamo i preamplificatori stand alone PrimaUltima Pre 3.

Per ottenere una trasparenza sonora eccellente, suggeriamo di utilizzare i preamplificatori di Hegel, in particolare il preamplificatore di riferimento P30A oppure il più piccolo P20 che prende dal modello maggiore tutti i brevetti fondamentali offrendoli con una convenienza incredibile.

Per gli appassionati della dinamica di Cyrus consigliamo l’abbinamento con il preamplificatore Classic PRE oppure il top di gamma Pre-XR.

Per chi cerca una soluzione super tecnologica e un comodo accesso alle più diffuse piattaforme streaming, il preamplificatore/streamer di riferimento Edge NQ di Cambridge Audio è sicuramente la scelta più smart, mentre il TDAI-3400 di Lyngdorf permette di fruire del celebre brevetto di correzione digitale dell’acustica della stanza Room Perfect.

Accessori

SCM40A sono la versione attiva dei diffusori da pavimento di riferimento della Entry Series. Il pannello posteriore ospita l’ingresso per il cavo di alimentazione, un interruttore on/off e l’ingresso bilanciato XLR per il collegamento con il preamplificatore tramite cavo segnale analogico.

Per il pilotaggio raccomandiamo di utilizzare cavi segnale di alta qualità, come ad esempio i cavi di Chord Company, in particolare Clearway Analogue, Shawline Analogue oppure – per una miglior qualità – Epic Analogue.

Ogni diffusore deve essere collegato alle prese a muro: per questo si raccomandano cavi di alta qualità come Clearway Power, Shawline Power oppure Epic Power. Per maggior comodità, è consigliato collegare i cavi di alimentazione ad una multipresa di qualità come PowerHAUS S6.

Inoltre per garantire un buon livello di protezione delle elettroniche, raccomandiamo i disaccoppiatori elettrici di Torus Power per assicurare un isolamento completo delle apparecchiature collegate ed una protezione estesa anche a picchi di tensione importanti, come le scariche di fulmini.

Per migliorare la nitidezza e la spazialità sonora, suggeriamo di installare un set di 4 Gaia II di IsoAcoustics tramite le apposite viti speciali M8-1.25 già presenti all’interno della confezione le soluzioni per la gestione delle vibrazioni indesiderate dei componenti audio.

SPECIFICHE TECNICHE

SCM40A

Drivers: HF ATC 25mm dual suspension Tweeter, Mid 75mm ATC Soft Dome, LF ATC 164mm SC

Matched Response: ±0.5dB

Frequency Response (-6dB): 48Hz-22kHz

Dispersion: ±80° Coherent Horizontal, ±10° Coherent Vertical

Max SPL: 112dB

Crossover Frequencies: 380Hz & 3.5kHz

Input Connector: XLR

Input sensitivity: IV

Filters: 4th Order critically damped with phase compensation.

Overload Protection: Active FET momentary gain reduction.

Fault Protection: DC fault protection and thermal trip. Fault indication on rear panel mounted LED.

Amplifier Output: 150W LF, 60W MF, 32W HF

Cabinet Dimensions (HxWxD): 980 x 370 x 344 mm (inc. foot plinth, spikes add 25mm to height, grill adds 34mm to depth)

Weight: 36 kg

Spikes: 4 per cabinet, M8 x 1.25mm

SCM40

Drivers: HF ATC 25mm Neodymium, Mid 75mm ATC Soft Dome, LF ATC 164mm SC

Matched Response: ±0.5dB

Frequency Response (-6dB): 48Hz-22kHz

Dispersion: ±80° Coherent Horizontal, ±10° Coherent Vertical

Sensitivity: 85dB @ 1W @ 1metre

Max SPL: 112dB

Recommended Power Amplifier: 75 to 300 Watts

Nominal Impedance: 8 Ohm

Crossover Frequencies: 380Hz & 3.5kHz

Connectors: Binding Posts/4mm Plugs, tri-wire

Cabinet Dimensions (HxWxD): 980 x 370 x 305mm (inc. foot plinth, spikes add 25mm to height, grill adds 34mm to depth)

Weight: 31kg

Spikes: 4 per cabinet, M8 x 1.25mm

Informazioni aggiuntive

Versione

SCM40 Passiva, SCM40A Attiva

Finitura

Cherry, Black Ash, Black Satin, White Satin

preloader