Hegel H190 – Integrato HiFi DAC Streaming 300W

5.00 su 5

4.190,00

Disponibilità Immediata
Consegna in 1-2 giorni

Hegel presenta H190, un amplificatore integrato HiEnd dotato di capacità di streaming DLNA in grado di riprodurre musica da qualsiasi piattaforma di streaming tra cui AirPlay. Con 250W per canale ed un incredibile fattore di smorzamento può pilotare anche gli altoparlanti più duri e difficili. Grande dinamica, trasparenza, versatilità fra le doti più spiccate.
In alluminio nero anodizzato, con un bellissimo display OLED ed un design moderno ed essenziale, H190 è ideale per essere il centro di ogni sistema e abbastanza

Hegel H190, il potente amplificatore integrato HiFi DLNA

Hegel H190 è un integrato HighEnd con una enorme dinamica e un controllo totale sui diffusori. Con un fattore di smorzamento di oltre 4.000 ed una potenza fino a 250W per canale,  è abbastanza potente da pilotare pressoché ogni altoparlante sul mercato, ivi inclusi quelli più impegnativi, elettrostatiche comprese. H190 offre tantissima potenza, con il massimo controllo, senza la minima distorsione. Tutto con la consueta dinamica e trasparenza. Come amplificatore di centro gamma (tra l’H120 e l’H390) Hegel H190 non è propriamente un piccolo amplificatore stereo, con i suoi 19 Kg. Il design norvegese, proprio di tutta la gamma, è determinato da un semplice ed elegante chassis con un grande display digitale che offre informazioni su sorgente, volume, risoluzione digitale / frequenza e sulle impostazione. Ai lati dei display  si trovano due grandi manopole – una per la sorgente e l’altra per il volume – fresate nello medesimo metallo del frontale. Il pulsante di accensione è nascosto sotto la parte anteriore, per non rovinare l’estetica. L’unico altro aspetto esterno è il semplice marchio Hegel e la presa per le cuffie da 6,3 mm. Minimalismo, qui, è un eufemismo.

Connessioni

Sul retro dell’H190 si trova molto con cui giocare nel dominio digitale con tre ingressi ottici, un coassiale, un USB ed un Ethernet – ingresso di rete (anche per l’audio) – che riflette il progressivo dilagare degli ascoltatori verso le sorgenti digitali: trasporti CD, Streamer, laptop ad alta risoluzione, TV per coloro che dispongono di configurazioni home cinema. Per quelli che amano ancora l’analogico troviamo una coppia di ingressi bilanciati (XLR) e due coppie di RCA sbilanciati. Sono disponibili anche un’uscita di linea e un’uscita sbilanciata variabile. L’H190 viene fornito con un cavo di alimentazione IEC standard (idealmente upgradabile con un buon cavo di corrente per HiFi) ed un telecomando in metallo molto solido.

Personalità e funzionalità

L’H190 è costruito per fornire 150W per canale su 8 Ohm, 250 W su 4, con un carico minimo di 2 Ohm. Rinomatamente H190 ha un “grip” (controllo dell’altoparlante) leader di settore, con il famoso fattore di smorzamento di 4000 e con un rapporto segnale/rumore di oltre 100dB. In soldoni, l’accoppiamento di qualunque set di speaker non è davvero un problema per nessuno, tranne forse per i diffusori più difficili da pilotare (laddove l’H390 o H590 potrebbero essere le opzioni miglior). L’amplificatore è progettato a Oslo da un team capeggiato da Bent Holter ed è costruito attorno a un unico grande trasformatore toroidale di alta qualità. Hegel utilizza in questo integrato l’ultima versione (2.0) della tecnologia proprietaria SoundEngine, progettata non solo per aumentare e migliorare la gamma dinamica (che riduce anche il rumore di fondo) ma anche per migliorare lo smorzamento (grip) degli altoparlanti “leggendo” la pressione di uscita agli altoparlanti e fornendo un segnale di correzione per ridurre o rimuovere la distorsione.

Il nuovo riferimento di mercato

Nata ormai 30 anni fa in Norvegia, Hegel Audio è diventato il nuovo riferimento de facto per appassionati di musica, audiofili e persone desiderose di assaporare tutti il messaggio musicale. Negli anni una gamma crescente di integrati Hegel è diventata oggetto di forte curiosità, poi di interesse ed infine il riferimento di chi desidera i migliori amplificatori HiFi sul mercato. In questo panorama H190 è il modello centrale di una gamma caratterizzata dalla medesima impostazione hardware e software, il cui i benefici della pragmatica progettazione Hegel vengono ben spalmati sull’intera gamma di elettroniche. H190 oggi viene scelto per pilotare una vasta gamma di speaker da terra e da stand, tipicamente le linee pregiate dei migliori costruttori, con livello di prezzo fino a svariate migliaia di euro.

Amplificatore moderno e smart

Ti basterà collegare i vostri altoparlanti HiFi e avviare la trasmissione di musica con la comodità di Apple AirPlay o di Spotify Connect. Qualsiasi streamer DLNA potrà essere utilizzato con H190 in modo rapido e semplice, e sarai pronto per ascoltare la musica ad alta fedeltà con la massima libertà. Il chiaro display OLED di ultima generazione, al pari di quello equipaggiato dagli integrati più piccoli (Hegel H120) e maggiori (H390…), fornisce tutte le informazioni necessarie in modo chiaro ed i due potenziometri permettono la regolazione del volume e la selezione della sorgente. Con il pratico telecomando poi sarà tutto a vostra portata di mano.

The good. And the bad. In a shot.

Non esiste il prodotto perfetto. Vediamo quali sono le peculiarità di questo H190, che lo rendono perfetto per qualcuno ed invece inadatto ad altri sitemi.

  • Qualità costruttiva: semplicemente superba. Un design pesante, solido e sobrio costruito con componenti di qualità e che rende orgogliosi i norvegesi. Il telecomando si sente piacevolmente  pesante, con pulsanti tattili in modo soddisfacente.
  • Qualità del suono: mentre l’accoppiamento agli speaker è la chiave per qualsiasi amplificatore, l’Hegel H190 è al 100% pronto a pilotare quasi ogni coppia di diffusori. Offre una chiarezza e un dettaglio sorprendenti, con energia e una gran quantità di spazio e controllo. Che si tratti di techno martellante, rock o del jazz degli anni ’50, l’H190 si conferma un’ottima scelta. Tutti gli ingressi sono validi e il DAC è sorprendentemente buono, addirittura eccezionale  per un integrato, soprattutto attraverso l’ingresso coassiale.
  • Rapporto qualità-prezzo: oltre 4000 euro non sono pochi centesimi ma quando si investe per trasformare davvero il nucleo del proprio sistema è un buon investimento che si ripagherà in tanti anni di soddisfazione. Con molti amplificatori in questa classe che costano nettamente di più, questo Hegel si dimostra ad un valido giusto punto di prezzo e che vale ogni centesimo del prezzo richiesto.
  • Pro: estetica forte ma sobria, potenza da leader della categoria, dettaglio e immagine musicale superbi, DAC integrato eccellente e moltitudine di opzioni di streaming a un prezzo decoroso. Telecomando ben lavorato e strutturato.
  • Contro: pochi ingressi analogici, può essere un problema per i nostalgici.  Il DAC manca di MQA, tuttavia i modelli superiori lo supportano.

DAC State of The Art

Il DAC high-end garantisce una decodifica di enorme precisione, fornendo il miglior suono per l’intero set up. La tecnologia di cancellazione dell’errore SoundEngine2 evita la distorsione e conserva i dettagli e l’intervallo dinamico del segnale musicale originale.

H190 dispone di un uscita per cuffie da 6,3 mm situata frontalmente, in modo da poter collegare e scollegare facilmente le tue cuffie preferite.

Con una potente tecnologia all’interno di un involucro moderno, l’H190 è l’incarnazione perfetta della filosofia e della qualità tipica di Hegel. Il pannello posteriore è ordinatamente suddiviso con ingressi ed uscite analogici a sinistra; questi includono ingressi bilanciati e uscite sia fisse che variabili, il che potrebbe sembrare strano quando si ha un amplificatore ad alta potenza a bordo, ma in realtà offre anche l’opzione di bi-amping! Il fianco destro fornisce un sestetto di ingressi digitali che include tre Toslink e una connessione Ethernet nei propri ranghi. Quest’ultima connessione è la chiave di volta. Combinato con un’applicazione di controllo di terze parti come BubbleUPnP H190 diventa uno streamer di rete – qui approfondimento streamer audio – in grado di estrarre la musica da un’unità NAS o da un server audio. Hegel H190 ha anche funzionalità  Apple AirPlay, che aggira i limiti della sorgente aggiungendo di fatto una molteplicità di ingressi, come la radio internet.

Hegel H190 è il dominatore delle basse frequenze

Come riesce a controllare i bassi cosi bene? Il lato “amplificazione” del H190 è assolutamente senza paragoni. Pensato per produrre 150 Watt su 8 Ohm e 250W su 4 Ohm, con un fattore di smorzamento elevatissimo, di oltre 4000,  permette di pilotare quasi ogni diffusore ed ha un’enorme presa sui bassi. Immaginiamo di essere alla guida della nostra vettura e di trainare una macchina in panne. La nostra macchina è l’amplificatore, la macchina in panne, con la sua inerzia e massa, è il woofer del basso. Immaginiamo ora di trainare la macchina in panne con una sbarra d’acciaio indeformabile. Ogni volta che accelereremo, ogni volta che freneremo, la macchina trainata verrà immediatamente e parimenti sollecitata e risponderà senza esitazioni ai comandi impartiti dalla sbarra d’unione.  Immaginiamo ora di sostituire la sbarra con un classico, molto più diffuso, cavo elastico o corda. Facile immaginare ora come ogni accelerazione o frenata della nostra macchina non verrà copiato da quella trainata se non con forte ritardo e con un terribile effetto elastico, con accelerate lente e frenate ancora più blande. Bene. Hegel traina la vostra vettura in panne (altoparlanti ) con una sbarra di acciaio di imparagonabile rigidità mentre la maggior parte degli amplificatori in commercio usa un esastico.

Hegel H190 da il meglio assoluto con driver caratterizzati da alti trasparenti e morbidi ed una buona estensione del basso, ma il fatto che abbia un tale controllo sulle basse frequenze rende la gamma di abbinamenti eccellenti molto più ampia della media. Naturalmente i brand che conosciamo benissimo come Kef e Dynaudio, ma anche le B&W, Focal, Klipsch, Sonus Faber di fascia media e medio-alta sono ottimamente gestibili da questo amplificatore HiFi dalla grande capacità in corrente.

Streaming comodo da Smartphone

Con il potente Hegel H190 effettuare uno streaming direttamente utilizzando Smartphone o Tablet è molto facile. Collegato alla rete domestica, l’H190 sarà disponibile quale DMR (render) verso il quale inviare contenuti musicali attraverso il protocollo AirPlay (nel caso utilizzi prodotti Apple) o DLNA (UPnP) in caso di Android / Windows.

Al fine di ottenere il massimo delle prestazioni in termini qualitativi e funzionali è possibile utilizzare rodate e valide App come MConnect HD: attraverso l’App (6,99€ sugli store: qui al link Apple o Google) si potranno abbinare gli account Tidal o Qobuz ed inviare e gestire la musica preferita con il massimo della qualità disponibile (anche alla massima risoluzione 24/192). Non solo, si potranno leggere file da NAS, ascoltare le Internet Radio con VTuner (incluso) e Deezer.

Hegel è partner certificato MConnect quindi attraverso l’App il segnale musicale viene inviato dal server direttamente all’H190 rendendo lo smartphone un semplice telecomando. Nel dettaglio l’App MConnect gestisce file HD 24/192, file con codifica MQA nativa e DSD.

mconnect

Funzionalità Roon Ready

Are you ready? Si, finalmente Roon Ready è arrivato su H120. Roon è una piattaforma per tutta la musica in casa. Ti permette di combinare perfettamente la tua musica memorizzata localmente e i tuoi servizi musicali in un’unica interfaccia potente, bella e facile da usare.
Hegel stava lavorando da tempo sul rilascio della formale approvazione Roon. Ora è disponibile l’aggiornamento del firmware che porterà la tecnologia ad alta risoluzione di Roon Ready.
Hegel non si accontenta di acquistare da terze parti – come la maggior parte dei produttori – i driver e il codice necessari alla piena codifica Roon. Pretende il massimo in termini qualitativi ed è responsabile della totale creazione dell’interfacciamento verso Roon.
Anche in assenza di compatibilità certificata comunque, Hegel era già utilizzabile con Roon via USB o AirPlay. Se connesso in USB, Roon funge da Player ed Hegel da DMR sfruttando tutte le funzionalità e qualità di Roon ad eccezione del RAAT (che prevede implementazione interna).
Ora si ha la possibilità di sfruttare ANCHE la tecnologia RAAT.  Una volta installato il Roon Core – il software che gestisce i file musicali, i servizi streaming ed i dispositivi audio – puoi controllare tutto attraverso un’unica App. Roon supporta i file musicali archiviati su hard disk interni ed esterni e NAS, la libreria iTunes, stazioni radio live e contenuti in streaming da TIDAL e Qobuz.
Con la funzionalità Multo-Room è possibile controllare la musica in ogni stanza della tua casa con la bellissima interfaccia utente di Roon. Potrai produrre musica diversa in ogni stanza o addirittura organizzare una festa con la stessa playlist in tutta la casa.
Nota: Roon è perfetto in merito a funzionalità e qualità. Hegel è ai vertici per qualità complessiva: musicale – pilotaggio diffusori – naturalezza e realismo del palcoscenico sonoro: raccomandiamo che siano queste le priorità nella scelta e, solo a seguire, le funzionalità di strumenti come Roon.

Amplificatori integrati certificati Control4 e Crestron

Tutti gli integrati Hegel a partire dal modello H120 in su sono ufficialmente certificati Control4. Ciò significa che qualsiasi installatore Control4 può ora integrare Hegel molto facilmente in una casa intelligente ed in ogni applicazione di Home Automation. Control4 è oggi il principale sistema di controllo domestico intelligente al mondo e questo fa di Hegel la scelta perfetto per chi desidera coniugare grande qualità musicale ed uno stile di vita connesso e moderno. Hegel è l’unico produttore di stereo ad alte prestazioni realmente controllabile via IP e integrabile in piena sicurezza. E, per quanto ne sappiamo, l’unico al mondo in cui viene integrato il software Control4. Quindi un installatore può, semplicemente, collegare un cavo di rete all’amplificatore Hegel. Una volta lanciato il software Control4 Hegel apparirà automaticamente come un’unità Control4 della rete. Sarà possibile trascinare Hegel rilasciandolo nella posizione desiderata del progetto. Un progetto di alta qualità non potrà mai essere più facile di come è con Hegel!

Un altro gigante dell’automazione e della domotica di altissimo livello è Crestron. Gli amplificatori integrati di alto livello Hegel H120, H190, H390 e H590 vengono dotati di driver Crestron da Gennaio 2020 –  I Driver Crestron per Hegel saranno disponibili anche sull’App Store Crestron.

Installazione di alto livello con Crestron o Control4? Progetto audiovideo di alto livello? Con Hegel avrai vita facile ed una qualità di livello estremo per musica e film.

Come si collega Hegel H190 alla rete per ascoltare in Streaming HD Tidal o Qobuz?

  1. Serve un Modem/Router connesso alla rete internet. H190 va connesso al Router via cavo Ethernet. In caso di più apparecchi consigliamo l’utilizzo di 8Switch
  2. Gli tenti Apple vedranno H190 sotto le opzioni di connessione AirPlay – il massimo della semplicità. Gli utenti Android, tramite ad esempio l’App MConnect, potranno prelevare la musica dal servizio di streaming preferito ed inviarla al 190 che troverà in rete sotto servizio UpNP (DLNA). Le App Tidal e Qobuz per smartphone sono ottime sia per stabilità e per gestione… ideali per vivere felici 

Suggerimento: corrente AC filtrata

Nelle catene di ascolto HiFi i vari dispositivi devono essere coerenti tra loro per avere il massimo risultato. Amplificatori ed elettroniche delicate dovrebbero sempre essere alimentati con corrente elettrica possibilmente controllata e filtrata. Ogni rumore indotto da sbalzi nella rete di casa o nella macro area abitativa si riflette in oscillazioni del voltaggio – anche importanti e dannose per l’apparecchio – che nel migliore dei casi vanno a danno del piacere d’ascolto e delle prestazioni assolute dei nostri apparecchi. Raccomandiamo caldamente, con amplificatori ed elettroniche audio di discreto o buon livello, l’utilizzo di cavi di corrente schermati e di ciabatte di alimentazione di buona qualità. Questi migliorano durata e prestazioni dei dispositivi collegati e anche del resto degli apparecchi di casa poiché non sono filtrano disturbi e scariche ma, simmetricamente, non ne emettono. Anche isolatori elettrici toroidali per HiFi sono consigliati per ottenere il massimo in termine di ascolto e di sicurezza.

Speaker provati e 100% approvati con Hegel H190

Fra gli altri, le doti di trasparenza, dinamica e potenza degli integrati Hegel trovano perfetto match  in abbinamento ai marchi Kef e Dynaudio. In particolare H190 è frequentemente associato a Kef Serie R (soprattutto da R5 ad R11), Dynaudio Evoke (perfetto con Evoke 50), Dynaudio Special Forty.

Ami la dinamica e la trasparenza del suono ma hai bisogno di maggiore potenza? Prova il miglior amplificatore integrato per streaming, H390. O Scopri di più su Hegel.

Diffusori HiFi da scaffale raccomandati

Diffusori HiFi da pavimento raccomandati

SPECIFICHE TECNICHE

Power Output
2 x 150 W in 8 ohms, Dual Mono

Minimum Load
2 Ohms

Analog Inputs
1 x Balanced (XLR), 2 x Unbalanced (RCA)

Digital Inputs
1 x Coaxial(BNC), 1 x Coaxial (RCA), 3 x Optical S/PDIF, 1 USB, 1 x Network

Line Level Output
1 x Unbalanced Variable (RCA), 1 Unbalanced Fixed (RCA)

Frequency Response
5 Hz-100 KHz

Signal-to-noise Ratio
More than 100 dB

Crosstalk
Less than -100 dB

Distortion
Less than 0.01% @25 W 8 Ohms / 1 KHz

Intermodulation
Less than 0.01% (19 KHz + 20 KHz)

Damping factor
More than 4000@ (main power output stage)

Dimensions – Weight
12 cm x 43 cm x 41 cm (HxWxD) – 19 Kg

Special Features

  • Set Startup Volume
  • Set Max Volume
  • Software upgradable
  • IP control
  • Apple AirPlay
  • Spotify
  • SoundEngine2

Forse cercavi questi...

preloader