Opera Callas – Diffusore da scaffale HighEnd


Prezzo per la coppia
4.700,00
HIFIGHT è importatore ufficiale e distributore esclusivo per l’Italia di questo prodotto. I prezzi esposti sono sempre da considerarsi Iva Inclusa.

SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI AI 99,00 EURO

Opera Callas è il risultato di una rivisitazione degli altoparlanti del produttore italiano ad inizio del 2014. Costruito a mano, con un cabinet tradizionale, elegante e di gran classe, l’obiettivo era quello di ottenere un diffusore due vie che fornisse un palcoscenico sonoro tridimensionale e focalizzato. Il giusto mix tra l’eleganza che rispetta la tradizione e le più moderne innovazioni tecnologiche. Il tutto per rendere onore alla leggendaria Maria Callas.

Opera Callas – diffusori monitor compatti High End 100% italiani

Opera Callas sono i diffusori monitor dell’omonima serie di punta dell’azienda italiana Opera Loudspeakers. Si tratta di uno speaker due vie di dimensioni abbastanza contenute (14 litri) che può essere posizionato su stand o su scaffale, con condotto Reflex posteriore.

Questo diffusore bookshelf è il modello più piccolo della serie premium Callas, rinnovata nel 2014, oggi alla sua terza versione, salendo poi di gamma troviamo Callas Diva, il modello di mezzo – da pavimento – fino ad arrivare al modello più grande e prestigioso Grand Callas.

Costruiti a mano nei loro laboratori di Treviso, con maniacale attenzione al dettaglio, a partire dalla minuziosa selezione dei legni e dei materiali in generale, l’ambizioso obiettivo di questi diffusori sin dal 1989, è quello di portare il piacere di ascoltare musica all’interno delle proprie abitazione ricreando una scena musicale tridimensionale, focalizzata e stabile, senza mai affaticare, grazie alla sua ormai riconoscibile timbrica estremamente corretta, dinamica, dettagliata che è in grado di garantire, anche dopo lunghe sessioni d’ascolto l’assenza totale di fatica d’ascolto.

Opera Callas incarnano il giusto equilibrio tra la tradizione della costruzione artigianale, caratterizzata dall’attenzione al dettaglio, all’innovazione delle più avanzate tecnologie HiFi, collocando questo speaker su una fascia decisamente alta di qualità rispetto alle masse di articoli da catena di montaggio.

 “Le Callas sono la prova che i diffusori più piccoli non devono suonare chiusi o metallici.”

Look tradizionale

Attraverso un esaustivo processo di ricerca e sviluppo, l’esperto team di progettazione ha prodotto questo design compatto di altoparlanti. Opera Loudspeakers Callas trasuda eleganza e raffinatezza!
Il mobile è realizzato con eleganti legni massicci e impiallacciature con una finitura lucida in due tonalità: Noce o Mogano. Il cabinet è sufficientemente spesso (25 mm sui lati e 50 mm sul pannello frontale) Il pannello frontale sfaccettato, così come quello posteriore sono rivestiti inoltre in pelle nera pregiata. 

La parte superiore dell’altoparlante è nera lucida. I fianchi sono in vero noce curvato a vapore e laccato. La sua forma simmetricamente rastremata verso la parte posteriore dello chassis riduce drasticamente le onde stazionarie all’interno del mobile oltre a conferire grande classe all’intero diffusore. L’uso di ulteriore smorzamento interno – inclusi due strati (20 cm di spessore totale) di schiuma poliuretanica piramidale – in quantità ragionevoli aiuta a mantenere il cabinet non risonante pur consentendo ai driver di lavorare al meglio.

Le dimensioni di Opera Callas sono compatte, e le rendono ideali per sonorizzare stanze di medie dimensioni, il loro peso è di 15 kg.

I loro sorprendenti cabinet dalla linea sottile sono facili da inserire in qualsiasi spazio della tua stanza di ascolto e sono ottimizzati per una riproduzione musicale di altissima qualità. L’unica accortezza necessaria è il suo posizionamento ad almeno 5 centimetri dalla parete di fondo, con una distanza tra i due di 1,5 – 3 metri, orientati verso il punto di ascolto.

Il diffusore da scaffale Opera Callas monta uno dei migliori tweeter disponibili, non solo per il suo suono fenomenale, ma anche per l’incredibile affidabilità, offrendo una lunga aspettativa di vita. Si tratta di un tweeter in cupola morbida da 2,5 cm per le alte frequenze – Scanspeak 9700  – che incrocia, fornendo una sovrapposizione perfettamente naturale, a circa 2000 Hz con un mid-woofer in prolipropilene ricotto da 13 cm a lunga escursione. 

Il problema con qualsiasi driver con un cono così rigido è che si ottiene una risonanza simile a una campana alle frequenze più alte. La parte difficile per i progettisti è impedire che questo sia udibile senza sacrificare la qualità e Opera è uno dei pochi produttori a gestire questo. Il cono ha un rifasatore che riduce le interazioni tra il suono sul lato sinistro del cono con il lato destro del cono e quindi estende la risposta alle alte frequenze del driver. Il risultato è un piccolo driver estremamente dinamico e dettagliato. Malgrado la dimensione contenuta del mid-woofer, la sua principale caratteristica è proprio la risposta alle basse frequenze, estesa e controllata.

Tecnologia a servizio della musica

Il crossover impiegato utilizza componenti di prima qualità, inclusi condensatori Mundorf e resistori MOX. La frequenza di crossover di 2.000 Hz è possibile solo perché il tweeter può fornire una risposta in frequenza così ampia e offre uno spostamento lineare davvero ampio. Il crossover ha una sezione passa basso del secondo ordine per il woofer e una sezione passa alto del secondo ordine per il tweeter.

Questo diffusore compatto è così versatile da poterne modificare la risposta: sul pannello posteriore è dotato di uno switch per regolare l’emissione della gamma media – che si occupa di riprodurre la gamma vocale, la porzione dove le nostre orecchie sono più sensibili – permette in sostanza di aggiungere o togliere 2 dB nel range compreso tra 300 e 3000 Hz, adattando il diffusore ad un maggior numero di situazioni ambientali.
Sulla parte posteriore troviamo inoltre la porta reflex, e due coppie di morsetti che consentono la biamplificazione e il bi-wiring.

“L’ultima versione dei diffusori da stand Callas di Opera Loudspeakers è un successo. Con un suono fluido e accattivante, non hanno avuto problemi a riprodurre tutti i dettagli della mia musica preferita e a produrre bassi più che sufficienti per le loro dimensioni.”

Opera Callas: Risultato sonoro

Opera dichiara per il modello Callas una risposta in frequenza che va da 40 Hz a 25 kHz, una sensibilità di 89 dB e un’impedenza nominale di 4 Ohm. Infatti malgrado la dimensione ridotta, questi speaker compatti hanno un’elevatissima capacità dinamica e una estensione sulle basse frequenze davvero impressionante. Il mid-woofer da 13 cm potrebbe trarre in inganno ma Opera Callas è davvero capace di emettere linee di basso sorprendentemente robuste ed autoritarie. La Callas si distingue anche per avere un’immagine stereo straordinaria.

Il palcoscenico sonoro è decisamente più ampio, rispetto agli altoparlanti convenzionali, e molto tridimensionale. Questi speaker sono progettati per suonare ad alto volume, ma sono in grado di suonare in maniera piacevole a qualsiasi volume, rimanendo presente su tutte le porzioni di frequenza anche a basso volume. Inoltre questo speaker è adatto anche per l’ascolto ravvicinato (fino a un metro dal punto di ascolto) senza alcuna perdita di chiarezza o qualità.
In poche parole: gamma media lussureggiante, alti dolci, ampio palcoscenico, basso sorprendente, a dir poco favolosa da ascoltare!

Maria Callas

Maria Anna Cecilia Sofia Kalos nasce a New York il 2 Dicembre 1923 da genitori greci, e viene considerata ancora oggi come una dei soprani più talentuosi di sempre.

Dotata di una voce dal timbro non omogeneo e di grande volume, Maria Callas sviluppa un magistrale controllo della voce, notevole estensione ed agilità grazie alla formazione belcantistica ricevuta dal soprano Elvira de Hidalgo.
Unito alla grande musicalità e natura drammatica, questo forte bagaglio tecnico la rese artefice della riscoperta del repertorio italiano della prima metà dell’Ottocento insieme a diversi direttori, tra cui Tullio Serafin, Antonino Votto e Nicola Rescigno, in particolare di Vincenzo Bellini e Gaetano Donizetti.
Ed è proprio per questo che viene definita “naturalizzata italiana”, grazie al suo talento e passione per la musica che la portò nel nostro paese nel 1947.

Grazie all’italianità di queste realizzazioni e alle caratteristiche acustiche sviluppate da Opera Loudspeakers degne del nome che portano questi diffusori, gli appassionati di opera e musica orchestrale dovrebbero sentirsi a casa ascoltando questi capolavori di ingegneria.

Tornando al Maria, il successo artistico e la successiva esposizione mediatica dovuta alle frequentazioni sociali extra-teatrali hanno costruito un mito attorno a lei, attribuendole l’appellativo di Divina…

Ed è proprio per questo che il modello superiore della linea è stato battezzato Opera Callas Diva.

Abbinamenti

Per rendere onore a questi diffusori Opera Callas e farli performare al meglio, l’impianto avrà bisogno di un amplificatore dotato di una buona qualità di erogazione di potenza.

Il match con le amplificazioni di Unison Research è naturalmente noto oltre che molto consigliato, ma l’indicazione di Opera è che l’elettronica scelta sia compresa tra i 10 e 100 W RMS. Se si vuole abbinare un’amplificazione neutra e far esprimere unicamente i diffusori già tipicamente caratterizzati da un suono “caldo ed avvolgente”, consigliamo l’integrato Hegel H120, ma chi desidera maggior potenza – e quindi minor distorsione – può optare per il modello superiore H190. Un altro abbinamento perfetto si ottiene con Cyrus Classic Amp, caratterizzato da un tipico suono inglese. Altrimenti per gli amanti dei bassi e della musica in streaming Cambridge offre Evo 75, un amplificatore smart iper-connesso che si abbina molto bene anche esteticamente a questi diffusori.

E chiaramente, per il collegamento con l’amplificatore scelto, sono raccomandati cavi potenza in grado di restituire prestazioni elevate. Chord Company è il marchio leader nella progettazione di cavi HiFi. In questo caso, raccomandiamo le linee ClearwayX e ShawlineX.

Infine, per elevare ulteriormente le prestazioni di un qualsiasi diffusore, in particolare di un diffusore da scaffale, i prodotti IsoAcoustics sono appositamente pensati per isolare da vibrazioni e risonanze i componenti HiFi. Nello specifico, per ottenere un palcoscenico ancor più profondo con maggiore trasparenza consigliamo di posizionare Opera Callas su Orea Indigo.

SPECIFICHE TECNICHE
  • Dimensioni: 42 x 24,5 x 42 cm (HxLxP)
  • Peso: 15 kg each
  • Sistema: due vie da stand o da scaffale, Reflex con condotto posteriore
  • Finiture: Noce, Mogano
  • Frequenza di Cross-over: Woofer: passa basso a 12 dB/ott; Tweeter: passa alto a 12 db ottava
  • Potenza Massima: 100 W RMS con programma musicale con fattore di crescita superiore a 5
  • Amplificatore consigliato: a partire da 10 Watt
  • Sensibilità: 89 dB/2.83 V/1 m
  • Impedenza: 4 Ohm (Zmin > 3 Ohm)
  • Altoparlanti: 1 Woofer da 7″ Seas in polipropilene ricotto; 1 tweeter da 1″ Scanspeak 9700
  • Numero di vie: 2
  • Risposta in frequenza: 40 – 25000 Hz
  • Cross-over: 2000 Hz circa
  • Posizione in ambiente: almeno 5 cm dalla parete di fondo, distanza tra i diffusori da 1.5 a 3 m, orientati verso il punto di ascolto

Forse cercavi questi...

preloader