Recensione Chord Ultima Integrated: L'Essenza dell'Alta Fedeltà

Nel panorama sempre più affollato degli amplificatori integrati di fascia alta, Chord Electronics si distingue con il suo Ultima Integrated. Questa recensione del Chord Ultima Integrated (redatta dalla nota rivista What Hifi) vi svelerà come questo amplificatore sfidi le convenzioni puntando tutto sull’essenziale: la qualità del suono.

Design e Costruzione: L’Arte dell’Essenziale

Il Chord Ultima Integrated si presenta come una vera e propria opera d’arte dell’ingegneria audio. Il suo chassis in alluminio, finemente lavorato, è un trionfo di dettagli estetici e funzionali: dal globo centrale che cambia colore in base allo stato dell’amplificatore, fungendo da indicatore intuitivo, alle elaborate prese d’aria sul pannello superiore, che non sono solo un vezzo estetico ma garantiscono un efficace raffreddamento passivo. Ogni elemento è stato meticolosamente progettato per contribuire a creare un oggetto di rara bellezza e funzionalità, che si distingue nettamente dalla concorrenza.

La semplicità operativa è il mantra di questo amplificatore, un approccio che Chord ha perseguito con determinazione. Con soli quattro ingressi di linea, di cui uno bilanciato XLR, e controlli essenziali, l’Ultima Integrated si configura in pochi minuti, permettendo all’utente di concentrarsi rapidamente sull’ascolto. Il telecomando, un gioiello in metallo, è ergonomico e funzionale, completando un pacchetto che punta dritto al cuore dell’audiofilo purista.

La qualità costruttiva è semplicemente superlativa. Ogni componente, dalla robustezza dei connettori alla precisione delle manopole, trasmette una sensazione di solidità e durata nel tempo che giustifica ampiamente il posizionamento di prezzo elevato di questo amplificatore.

Tecnologia all’Avanguardia

Sotto il cofano, l’Ultima Integrated nasconde un tesoro di tecnologie proprietarie Chord, frutto di anni di ricerca e sviluppo nel campo dell’amplificazione audio. Il cuore pulsante è un sofisticato alimentatore ad alta frequenza, marchio di fabbrica dell’azienda, che promette una stabilità e una pulizia del segnale nettamente superiori rispetto ai design convenzionali basati su trasformatori tradizionali.

L’amplificazione in Classe A/B è stata finemente ottimizzata per preservare la purezza del segnale lungo tutto il percorso audio. Ogni ingresso è dotato di buffer e filtri accuratamente progettati per minimizzare le interferenze RF, un dettaglio non trascurabile nell’era dei dispositivi wireless. Il percorso del segnale è stato meticolosamente progettato per garantire la massima fedeltà, con particolare attenzione alla minimizzazione del rumore e della distorsione.

Il pezzo forte della tecnologia Chord è il circuito di correzione dell’errore dual feed-forward, un sistema avanzato che monitora costantemente il segnale e corregge la distorsione in tempo reale, prima che questa raggiunga lo stadio di uscita. Questo approccio proattivo alla gestione della distorsione è uno dei segreti dietro la straordinaria purezza sonora dell’Ultima Integrated.

La potenza erogata, 125 watt per canale, potrebbe sembrare modesta rispetto ad alcuni concorrenti, ma la qualità di questi watt è ciò che conta veramente. Chord ha ottimizzato ogni aspetto del circuito di amplificazione per garantire che ogni watt sia “pulito” e prontamente disponibile, risultando in una capacità di pilotaggio dei diffusori che va ben oltre quanto suggerito dalle mere specifiche.

Prestazioni Sonore: Un Viaggio nell’Eccellenza Acustica

In ascolto, l’Ultima Integrated si rivela un vero campione di trasparenza e precisione. La sua capacità di restituire un palcoscenico sonoro ampio, profondo e incredibilmente ben definito è semplicemente impressionante. Ogni strumento, ogni voce, trova il suo spazio preciso all’interno della scena sonora, anche nelle composizioni più complesse e stratificate. Questa straordinaria capacità di separazione e articolazione permette all’ascoltatore di percepire dettagli e sfumature che spesso passano inosservati con amplificatori meno capaci.

La risposta dinamica dell’Ultima Integrated è fulminea, quasi istantanea. L’amplificatore segue ogni minima sfumatura della musica con una naturalezza disarmante, dai pianissimo più delicati ai fortissimo più imponenti. Questa agilità si traduce in una riproduzione musicale vibrante e coinvolgente, che mantiene l’attenzione dell’ascoltatore incollata alla performance.

Il suono è incredibilmente pulito e definito, con una chiarezza cristallina che permette di apprezzare ogni minimo dettaglio della registrazione. Allo stesso tempo, Chord è riuscita nell’impresa di evitare la freddezza o la sterilità che talvolta affliggevano i suoi predecessori. L’Ultima Integrated offre un suono preciso ma mai clinico, dettagliato ma sempre musicale.

Tonalmente, l’amplificatore si presenta notevolmente equilibrato, con una leggera enfasi sull’articolazione piuttosto che sulla pienezza sonora. Questo si traduce in una riproduzione estremamente dettagliata e analitica, che potrebbe non incontrare il favore di chi cerca un suono più caldo e avvolgente. Tuttavia, per gli amanti della precisione e della fedeltà alla registrazione originale, l’approccio di Chord rappresenta un vero e proprio nirvana sonoro.

La gestione delle basse frequenze merita una menzione speciale. Il controllo dell’Ultima Integrated sui bassi è semplicemente ferreo, risultando in una riproduzione puntuali, articolata e priva di qualsiasi gonfiatura artificiale. I bassi sono profondi quando richiesto, ma sempre perfettamente integrati nel quadro sonoro complessivo.

Alle alte frequenze, l’amplificatore mostra tutta la sua classe, offrendo un’estensione e una pulizia di prim’ordine. I dettagli più fini, come il decadimento naturale di un piatto o l’aria intorno a una voce, sono riprodotti con una fedeltà sorprendente, contribuendo a creare quella sensazione di “essere lì” che è il santo graal dell’alta fedeltà.

Versatilità e Compatibilità: Un Campione di Adattabilità

Nonostante la sua natura minimalista, la recensione del Chord Ultima Integrated ha rivelato una notevole versatilità in termini di abbinamenti. L’amplificatore si è dimostrato capace di pilotare con autorità una vasta gamma di diffusori, dai modelli più efficienti a quelli più esigenti in termini di corrente.

La trasparenza dell’Ultima Integrated lo rende particolarmente adatto a mettere in luce le qualità delle migliori sorgenti digitali e analogiche. Allo stesso tempo, la sua musicalità intrinseca permette di godere anche di registrazioni meno che perfette, senza mai risultare troppo punitivo.

È importante notare che, data la sua natura rivelatrice, l’Ultima Integrated richiede una certa attenzione nella scelta dei componenti di sistema. Cavi di alta qualità e un’attenta considerazione dell’acustica della stanza sono essenziali per sfruttare appieno le capacità di questo straordinario amplificatore.

Conclusioni: Un Nuovo Riferimento per gli Integrati High-End

Questa approfondita recensione del Chord Ultima Integrated ha messo in luce come questo amplificatore si proponga quale soluzione “all-in-one” capace non solo di rivaleggiare, ma in molti casi di superare le migliori configurazioni pre/finale separate. La sua filosofia minimalista potrebbe non attirare chi cerca un amplificatore ricco di funzionalità aggiuntive come DAC integrati o moduli di streaming, ma per l’audiofilo che mette la qualità del suono al primo posto, questo Chord rappresenta una scelta quasi obbligata.

Con un prezzo di circa 10500 sterline, l’Ultima Integrated si posiziona senza dubbio nel segmento più elevato del mercato. Tuttavia, considerando le sue prestazioni eccezionali e la capacità di eliminare la necessità di costosi cavi di interconnessione tra pre e finale, il suo valore diventa più evidente. Per chi cerca un amplificatore capace di svelare ogni dettaglio della propria collezione musicale, mantenendo al contempo una musicalità coinvolgente, l’investimento nell’Ultima Integrated potrebbe rivelarsi non solo giustificato, ma addirittura conveniente nel lungo termine.

In definitiva, la recensione del Chord Ultima Integrated ci ha mostrato come, nel mondo dell’alta fedeltà, a volte meno può significare molto di più. Chord ha creato un prodotto che incarna l’essenza stessa dell’alta fedeltà: la riproduzione della musica nella sua forma più pura e coinvolgente. L’Ultima Integrated non è solo un amplificatore, è una dichiarazione d’intenti, un manifesto sonoro che ci ricorda perché siamo audiofili: per la pura, semplice e straordinaria esperienza della musica riprodotta al suo meglio.

Per coloro che sono alla ricerca dell’eccellenza sonora senza compromessi, il Chord Ultima Integrated rappresenta un punto di arrivo, un’opera d’arte tecnologica capace di ridefinire le aspettative su ciò che un amplificatore integrato può offrire. È un investimento nell’emozione musicale, un ponte tra l’ascoltatore e l’essenza stessa della performance registrata.

La recensione originale in lingua inglese, completa e dettagliata, la potete trovare al seguente link.
Tutte le foto utilizzate sono di proprietà della rivista online What HIFI.

preloader